Febbraio non è generalmente un mese particolarmente ricco di novità editoriali, ma per gli appassionati di Fantascienza anche in questo mese non mancheranno libri da inserire in coda di lettura. La Fantascienza in libreria infatti, non smette mai di offrire possibilità interessanti.

FANTASCIENZA IN LIBRERIA – LE NUOVE USCITE DI FEBBRAIO 2019

Ecco allora un riepilogo di tutti i nuovi libri di fantascienza che potremo trovare nelle librerie e negli shop online nel mese di Febbraio 2019. E tenete d’occhio questa pagina perchè di sicuro verso fine mese uscirà ancora qualcosa ti molto interessante (e terrò come sempre tutto aggiornato con le ultime uscite) 😉   Buone Fanta-Letture a tutti!

Il Destino della Legione (Fanucci Editore) di [Kameron Hurley]“IL DESTINO DELLA LEGIONE” di Kameron Hurley (Fanucci Editore) 

Ai confini dell’universo, uno sciame di navi-mondo in decomposizione, conosciuto come la Legione, sta viaggiando tra le stelle e da generazioni è stata intrapresa una guerra per sottometterla, senza una chiara risoluzione. Mentre i mondi continuano a morire, afflitti da un cancro che porterà alla scomparsa di tutte le razze, viene messo in atto un piano disperato. Zan si sveglia senza memoria, prigioniera di un popolo che dice di essere la sua famiglia. Le viene detto che è la loro salvezza, l’unica persona in grado di superare le barriere del Mokshi, una nave-mondo che ha il potere di lasciare la Legione. Ma questa sua nuova famiglia non è la sola a voler ottenerne il controllo. In poco tempo, Zan sarà costretta a scegliere da che parte stare in una guerra che la porterà a intraprendere un lungo viaggio, dai margini estremi delle navi-mondo fino al ventre stesso dell’universo. Scoprirà, nelle sue continue rivelazioni, di avere in sé il potere di distruggere la Legione così come di salvarla. Ma riusciranno lei e i suoi seguaci a sopravvivere agli orrori di questo luogo e della sua gente abbastanza a lungo per salvarla? Riuscirà Zan a capire chi è e da che parte stare?

Atterraggio in Italia di [linda De Santi, Simonetta Olivo]“ATTERRAGGIO IN ITALIA” AA.VV. a cura di Linda de Santi e Simonetta Olivo (Delos Digital) 

La sfida di questa raccolta è quella di scrivere fantascienza sfruttando le opportunità che uno scenario come l’Italia offre per questo genere narrativo.
Atterraggio in Italia racconta non tanto un’Italia del futuro (visto che alcune delle storie contenute in questo volume potrebbero accadere già oggi, in quello che viene chiamato “futuro istantaneo”), ma un’Italia fantascientifica, in cui l’interrogativo è posto su cosa accadrebbe se il nostro paese diventasse, all’improvviso, il palcoscenico su cui si muovono e prendono forma i temi della fantascienza: se, quindi, l’Italia diventasse terra di atterraggio di dischi volanti, per citare e al tempo stesso smentire la nota affermazione attribuita a Carlo Fruttero, per cui sarebbe difficile immaginare un disco volante che atterri su Lucca.

Alita angelo della battaglia di [Cadigan, Pat]“ALITA ANGELO DELLA BATTAGLIA” di Pat Cadigan  (Sperling & Kupfer) 

26° secolo. La Città di Ferro è un luogo senza speranza. Nella discarica di rottami, una giornata sta per terminare come tutte le altre quando il dottor Ido trova il corpo semidistrutto e apparentemente senza vita di una ragazza cyborg, costruito con una tecnologia sofisticatissima ormai perduta nella notte dei tempi. La convinzione che in lei risiedano l’anima e il cuore di una combattente dal passato straordinario spingono il dottore a cercare di riportarla in vita donandole un nuovo corpo e un nome: Alita. Al risveglio, la ragazza non ha alcuna memoria del suo passato e non conosce nulla del suo presente, anche se sente dentro di sé una forza immensa che preme per esplodere. Il dottor Ido lo sa e, proprio come un padre, cerca di proteggere Alita non solo dalla violenza, dall’ingiustizia e dalla corruzione che imperversano nella Città di Ferro, ma anche dalla stessa potenza distruttrice che la ragazza nasconde in sé. Ma il passato non si può dimenticare e, grazie all’amore per il ribelle Hugo, Alita ritrova la sua vera identità e decide di impiegare tutta la sua potenza per combattere il male. Come un Angelo della Battaglia, pronto a vegliare sui giusti e a lottare al fianco dei più deboli per un mondo migliore. Una storia appassionante che è diventata un film attesissimo, scritto e prodotto dal Premio Oscar James Cameron (Titanic, Avatar), diretto dal regista Robert Rodriguez (Sin City), e con un cast d’eccezione: Rosa Salazar, Jennifer Connelly e il Premio Oscar Christoph Waltz.

Luna piena (Urania Jumbo) di [McDonald, Ian]“LUNA PIENA” di Ian McDonald (Mondadori) 

Un Drago è morto. Corta Helio, una delle cinque corporazioni familiari che governano la Luna, è caduta. Le sue ricchezze sono state suddivise tra i molti nemici, e i pochi sopravvissuti sono dispersi. Dopo un anno e mezzo i figli di Helio, Lucasinho e Luna, sono sotto la protezione dei potenti Asamoah, mentre Robson, ancora sconvolto per la morte dei genitori, è praticamente un ostaggio della Mackenzie Metals. E l’ultimo erede legittimo, Lucas, è scomparso dalla superficie del satellite. In un difficile ambiente lunare, la mutevole lealtà e le macchinazioni politiche delle famiglie raggiungono il punto di rottura mentre scoppia la guerra vera e propria. Luna: Wolf Moon continua la saga dei “Cinque Draghi” di Ian McDonald.

copertina-skin“SKIN VOL 2 – I FIGLI DEL NEWMAN” di Delos Veronesi (Watson Edizioni)

Nel primo volume della saga, Winter, un killer silenzioso e freddo come l’inverno, si muove tra le opprimenti pareti di metallo delle colonie orbitali in cui gli esseri umani hanno dovuto esiliarsi. Non sa nulla del suo passato, gli scienziati del Progetto Newman gli hanno tolto tutto, anche il suo nome, per trasformarlo in una macchina di morte. July e Peter, compagni di Winter, sono braccati dal Newman e utilizzano un’astronave per fuggire in un luogo sicuro, abbandonando la claustrofobia della colonia spaziale e immergendosi nella vastità dello spazio. Nuove minacce, antichi amori e orribili segreti emergeranno dal passato, mostri che hanno rinunciato alla loro umanità per sopravvivere un giorno in più del precedente.
Un’emozionante avventura in cui non c’è niente di scontato, in cui anche il gesto più semplice potrebbe avere conseguenze letali.

Moscabianca_Prisma.jpg“PRISMA VOL.1 – LE DIVERSE FACCE DELLA FANTASCIENZA ITALIANA” di AA.VV. (Moscabianca Editore)

La serie di volumi PRISMA raccoglie vecchie e nuove firme della narrativa fantascientifica italiana. All’interno di ogni uscita sono racchiusi 10 racconti realizzati da 10 autori, ognuno con una formazione e un livello di esperienza diverso – dagli esordienti a quelli più affermati. A metà strada tra antologia e rivista letteraria, PRISMA intende dimostrare che la fantascienza in Italia è ancora in grado di attrarre voci inedite e alimentare nuove generazioni di autori. Per valorizzarle al meglio, ogni edizione si arricchisce del contributo di illustratori italiani – uno diverso per ciascun volume – nella realizzazione di copertine originali e progettate su misura. Gli autori presenti in questo numero di PRISMA: Andrea Cassini • Diletta Crudeli • Jimmy Fontana • Simone Giraudi • Luca Guiso • Loreta Minutilli • Matteo Moscarda • L.K. Peka • Claudia Petrucci • Donato Rotelli.

Scontro finale (Urania) di [Reynolds, Ted]“SCONTRO FINALE” di Ted Reynolds (Urania Mondadori) 

Nel trentatreesimo secolo, dopo gli Anni Oscuri in cui guerra, fame e malattie hanno afflitto la Terra, sono state poste le basi per una società utopica costruita sull’uso della ragione. Una nave spaziale, dono degli alleati alieni, viene lanciata nei cieli per combattere quello che un tempo era conosciuto come Dio, una forza del male devastante e ignota. Reynolds mette in scena l’imprevedibile effetto di una nebulosa divinità sulla personalità di coloro che hanno lasciato la Terra per affrontarla. L’accuratezza scientifica e tecnica e la sua capacità di scrittura ricordano Heinlein, Asimov e Bradbury, con una cifra caratteristica che rende Reynolds indimenticabile.

Engine city (Urania) di [MacLeod, Ken]“ENGINE CITY” di Ken MacLeod (Urania Mondadori) 

“Il dio residente sull’asteroide 10.049 Lora, dove venne installata la stazione mineraria ase Maresciallo Titov, non era unico nel suo genere.” La prima frase del prologo manda un chiaro segnale a chiunque sia incline a salire a bordo. Sarà una corsa frenetica, attraverso slalom di audace complessità, irriverente ingenuità e paradosso tanto deciso quanto giocoso. Engine City è il capitolo finale della saga dei Cosmonauti, dopo La fortezza dei cosmonauti (Cosmonaut Keep, “Urania Collezione” n. 189) e Luce nera (Dark Light, n. 191).

Nightflyers (versione italiana) di [Martin, George R.R.]“NIGHTFLYERS” di George R.R. Martin (Mondadori) 

Quando ormai la terra è sull’orlo del tracollo, l’ultima speranza risiede in una spedizione scientifica la cui missione consiste nell’avvicinare e studiare una misteriosa razza aliena che si spera possa custodire la chiave per la sopravvivenza dell’umanità. L’unico mezzo in grado di affrontare la spedizione è la Nightflyer, un’astronave completamente automatizzata, controllata da un solo essere umano, il capitano Royd Eris. L’equipaggio però si ritrova a viaggiare su una nave fantasma perché il capitano non si mostra mai se non attraverso il suo ologramma e comunica solo tramite una voce contraffatta. A rendere la permanenza sulla Nightflyer ancora più inquietante, il sensitivo del gruppo inizia a percepire a bordo una presenza oscura, un’entità pericolosa, incorporea, aliena. Il capitano sostiene di non saperne nulla e, quando qualcosa o qualcuno inizia a uccidere i membri dell’equipaggio, sembra non essere in grado o intenzionato a cercare di arrestare questa scia di sangue. L’unica ad avere la possibilità di fermare questa creatura sanguinaria è Melantha Jhirl, un’umana geneticamente modificata, più forte, intelligente e veloce di tutti gli altri membri dell’equipaggio. Ma per farlo, prima deve riuscire a restare viva…

La valle felice alla fine del mondo di [Paul Di Filippo]“LA VALLE FELICE ALLA FINE DEL MONDO” di Paul Di Filippo (Delos Digital) 

Romanzo Breve (58 Pagine) – La valle felice alla fine del mondo, del 1997, è tratto, come L’ultimo caso della Taccola, da Lost Pages, una bella raccolta dedicata alle ucronie aventi a protagonisti tutti personaggi famosi. Stavolta è il caso del grande scrittore francese Antoine de Saint-Exupéry, l’autore del celeberrimo Il piccolo principe. Di Filippo riprende gli exploit aviatori del portentoso Saint-Exupéry, un uomo dalla stazza imponente e dai grandi ideali, coniugando la sua utopistica visione del mondo con le idee di Herbert George Wells in una meravigliosa avventura che è anche una magnifica ricostruzione di un’Africa post-coloniale e lontana nel tempo. Qui alcuni sparuti esuli inglesi, di vetusta e decaduta nobiltà, sopravvivono in un Eden felice ancora non toccato dal morbo epidemico che ha spazzato il resto del mondo civile. Toccherà allo scrittore francese tentare di smuoverli dal loro torpore con la sua esuberante forza e personalità. Non soddisfatto di avere resuscitato Antoine de Saint-Exupéry, Paul di Filippo ci stupisce con un ulteriore tocco geniale in questa piccola gemma, inserendo un giovanissimo Jimmy Ballard nei panni di aviatore di riserva. Il finale, con più d’una punta d’amarezza, non è altro che un sottile rimando proprio alla poetica filosofia di cui è soffuso Il piccolo principe.

“SATYRANDROIDE” di Gianpaolo Roselli (Ensemble Editore) 

Che cosa significa “essere vivi”? Qual è il confine tra la vita e la non vita? I protagonisti di questa storia sono androidi. Che provano emozioni. Eppure sono fuori dal circuito vita: sono macchine e le macchine, si sa, non provano emozioni. “Satyrandroide” è la storia di un viaggio che inizia nelle profondità dello spazio e continua per le colline e i borghi del Mezzogiorno; è la storia di Ulisse, ma anche di Beowulf e di Charlot, e di tanti altri androidi, che per salvarsi – ognuno dalle proprie sofferenze – provano la loro capacità a essere vivi, sfidando quel confine sottile che separa la vita dalla non vita. Nel farlo porteranno a galla il complicato e controverso rapporto che lega gli androidi agli umani, visti – a torto o a ragione – come modelli di perfezione a cui tendere. C’è in gioco, il riconoscimento di una loro, propria, “umanità”.

“BOMB MAN” di Ilaria Pasqua (Scatole Parlanti) 

In un futuro non molto lontano, sul pianeta Terra imperversa l’ossessione delle bombe, un vero e proprio flagello per l’umanità. Julius, proprietario dell’azienda Fabric, ha fatto la sua fortuna cavalcando l’onda del terrorismo mentre il figlio Carl desidera un mondo nuovo. E sarà proprio lui a trovare una soluzione al problema: una seconda pelle artificiale che protegge le persone e le città dalle deflagrazioni. Una scoperta che sconvolgerà per sempre il modo di vivere delle future generazioni, come quella a cui appartiene lo “spilungone”, un impiegato di Fabric che assiste muto alle continue esplosioni, ormai diventate un’insostituibile e morbosa fonte di divertimento, in una realtà in cui il terrorismo non è altro, ormai, che un arido riverbero senza significato. Fino a quando non scoprirà che la seconda pelle è imperfetta e che il passato, con tutto il suo bagaglio di luci e ombre, è sempre in agguato.

“THE 100. REBELLION” di Kass Morgan (BUR)

Non c’è pace sulla Terra. Da un mese, i Coloni sono tornati ad abitare il pianeta al seguito dei Cento, un tempo giovani delinquenti sacrificabili, oggi figure di riferimento per la loro gente. Potrebbe finalmente essere un nuovo inizio, all’insegna dell’armonia e della fiducia nel futuro, ma ben presto una nuova minaccia si profila all’orizzonte: una setta di fanatici decisi a fare nuovi adepti e a “guarire” il pianeta devastato dalla guerra, sterminando chiunque non sia dei loro.

 

“L’INNO DI UN PROFETA RILUTTANTE” di Joanne Proulx (Fanucci) 

Quando predice la morte di un amico, con un’incredibile precisione e una dovizia di particolari sbalorditiva, la vita del diciassettenne Luke Hunter si fa complicata. L’intera Stokum, la cittadina del Michigan in cui vive, è a conoscenza della sua premonizione e vorrebbe saperne di più, ma Luke si chiude in sé stesso, tiene a distanza i curiosi e non rivela a nessuno, neanche ai genitori e al suo amico Fang, che le profezie di morte continuano a ripetersi. E mentre tutti cercano di trarre profitto dal suo “dono”, lui è costretto a fare i conti con l’assurdo e continuo incubo in cui la scoperta di questo scomodo talento lo ha gettato. Terrorizzato, Luke avanza a fatica attraverso un suo personale campo minato, disseminato di riflessioni esistenziali mai considerate prima e reso ancora più intricato da cristiani fondamentalisti desiderosi di “aiutarlo” e dai sentimenti che capisce di nutrire per la ragazza dei suoi sogni, nonché ex fidanzata dell’amico morto… Un romanzo dark sulla vita e sulla morte, sul senso di isolamento e sul bisogno di appartenenza tipici dell’adolescenza.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *