Se con la mia rubrica della “Fantascienza in Libreria” spero di darvi un quadro completo dei nuovi libri di fantascienza pubblicati in Italia, ecco che con “The Originals” andiamo invece ad approfondire qualche nuova uscita di fantascienza in lingua inglese, che magari speriamo un giorno di poter vedere anche da queste parti. Vediamo quali sono stati i libri di fantascienza in lingua inglese più interessanti di questi primi mesi dell’anno, gennaio e febbraio, scoprendo qualche nuovo autore che deve ancora affacciarsi sul panorama internazionale, ma anche diversi già conosciuti che ci propongono la loro nuova opera.


“THE LOST PUZZLE” di Eyal Kless (Harper Voyager)
Uscita: 8 Gennaio 2019

Il romanzo d’esordio di Eyal Kless (violinista di fama internazionale), è un libro piuttosto complesso e pieni di enigmi da risolvere in un mondo post-apocalittico che vive cento anni dopo quella che viene semplicemente chiamata “la Catastrofe”. La lenta ripresa dell’umanità rimasta, prende strade differenti: quella dei “Wildeners”, tornati ad uno stile di vita primitivo, e quella dei “Salvatoristi”. I salvatoristi cercano infatti di recuperare la tecnologia perduta di Tarkanioan, e ogni loro gruppo di ricerca è guidato da un esperto con particolari abilità, capace di aprire le serrature digitali che proteggono i tesori dimenticati. Rafik, soprannominato “The Key”, era uno dei pochi di loro, ma  scomparve mentre guidava una pericolosa spedizione. Un decennio dopo, un umile scriba della Gilda ha il compito di cercarlo. Sembra che Rafik sia la chiave per un rinnovato impero tarakano e per lo stesso futuro dell’umanità. Peccato che una moltitudine di mostri, trappole e puzzle si frappongono alla sua ricerca.


“SHADOW CAPTAIN” di Alastair Reynolds (Orbit)
Uscita: 15 Gennaio 2019

Secondo capitolo dell’avventura fantascientifica iniziata con “Revenger”, Reynolds continua questa sua storia young adult offrendoci il punto di vista di Adrana, che andrà a completare quello dato nella prima storia dalla sorella Arafura, arricchendo il quadro con tutta una serie di nuovi personaggi. Certo dopo le vicende del primo capitolo, ora le due sorelle sono davvero cambiate e certamente più ciniche. Il mondo dei pirati spaziali ha trasformato il loro modo di vivere e la progressione e l’evoluzione dei personaggi mentre continuano le loro avventure a bordo del Nightjammer, è sicuramente uno dei punti di forza di questo romanzo.

“THE SMOKE” di Simon Ings (Titan Books)
Uscita: 22 Gennaio 2019 

Una storia davvero originale, partendo dalla scelta non molto comune della narrazione in seconda persona. Un libro abbastanza impegnativo che ci racconta la storia di un mondo alternativo al nostro, a partire da quando nel XX secolo viene scoperto il “raggio biofotonico” che divide la specie umana in tre razze distinte, dedite ora alla corsa per raggiungere per primi le stelle.  Il protagonista Stuart torna nello Yorkshire, dove sta facendo parti per un’astronave diretta a Giove, dopo la rottura con Fel, figlia del leader del Bund, il gruppo responsabile di molte scoperte mediche che hanno stravolto la vita umana sul pianeta. Ma Stuart non sembra stare lontano da Fel o da Londra, ora nota come “il fumo”, e in tumulto a causa della natura sempre più frammentata dell’umanità. Uno di quei libri destinato probabilmente ad offrire tutta una serie di nuovi spunti e che potrebbe davvero far breccia negli appassionati come libro dell’anno per stile e originalità.

“THE CITY IN THE MIDDLE OF THE NIGHT” di Charlie Jane Anders (Tor)
Uscita: 12 Febbraio 2019

Dopo “All the birds in the sky”, Charlie Jane Anders ci propone un nuovo brillante romanzo ambientato in un futuro incredibilmente strano e forse molto differente da quello che avevamo visto in precedenza. Entrambi i romanzi però, condividono una potente linea emotiva, esaminando le vite interiori e i destini di personaggi che vivono in una società a cui non sono poi sicuri di appartenere veramente. La Terra è ormai il passato, e tutto si svolge su “Gennaio”, un pianeta morente diviso tra un’oscurità permanentemente ghiacciata da un lato e un mondo di sole infinito dall’altro. L’umanità si aggrappa alla vita, si sviluppa su due città arcaiche costruite proprio in quella scheggia di crepuscolo abitabile. Ma la vita all’interno della città di Xiosphant è pericolosa quanto le terre desolate inabitabili all’esterno. Sophie, una studentessa e riluttante rivoluzionaria, dovrebbe essere morta dopo essere stata esiliata nella notte. Salvata solo formando un insolito legame con le bestie enigmatiche che vagano per il ghiaccio (i “coccodrilli”, una razza avanzata di telepati la cui esistenza è minacciata dalla presenza corrosiva dei coloni umani), giura allora di rimanere nascosta al mondo, sperando che possa guarire. Ma il destino ha altri piani  e la conseguente odissea di Sophie e la famiglia di straccioni che troverà cambieranno il mondo intero. Un’opera che propone anche tematiche potenti di  anti-violenza, teoria politica e ambientalismo, insieme a una storia di crescita personale e alla forza di credere in se stessi.

“EARLY RISER” di Jasper Fforde (Viking)
Uscita: 12 Febbraio 2019 

Il romanzo di Jasper Fforde ci porta in un futuro alternativo in cui durante i freddi e rigidi inverni del Galles, i più fortunati si ibernano per per evitare i rischi e vengono sorvegliati da un gruppo chiamato i “consoli d’inverno” che devono proteggerli dal resto del (selvaggio) mondo. Il protagonista, Charlie, è proprio uno di questi consoli e sta affrontando il suo primo inverno di lavoro. Le cose cominciano però subito ad andare male, con l’omicidio del suo mentore e soprattutto con un “sogno virale” che sta uccidendo gli ibernati. Sogni che, come Charlie scoprirà presto, diventeranno anche incubi reali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *