Ho letto praticamente ogni recensione su questo nuovo remake dell’ormai mitico Manga di Masamune Shirow proposto anche in versione Anime da Oshii. Diciamolo subito, il film di Sanders al cinema in questi giorni ha subito critiche anche abbastanza feroci online. A mio avviso, decisamente affettate quando non proprio in malafede in cerca di facili “click” che sappiamo bene essere assai più comuni quando si spara a zero su alcune opere, piuttosto che costruire un discorso sensato e qualche critica altrettanto ponderata.

GHOST IN THE SHELL: L’OPINIONE

Il film in verità è più che buono. La trasposizione è decisamente rispettosa al cult originale, pur con qualche correzione che (sempre a mio avviso) lo rende meno profondo ma certamente più accessibile ad un pubblico più vasto e non necessariamente legato alla cultura cyberpunk.

Si può comunque discutere sulla possibilità di rimanere fedeli anche all’anima di Ghost in the Shell originale, ma non credo sia un delitto farne una buona versione moderna con qualche differenza.

Specialmente se dentro troviamo anche tanti lati positivi. Dalle ambientazioni davvero fantastiche ricreate ad arte fino ai protagonisti della pellicola in carne e ossa. Più carne che ossa, se è vero che la bellissima Scarlet è inquadratura fissa nello schermo. Non storcete subito il naso però, perchè oltre a non essere certo una brutta visione, in realtà non è certo una novità negli Anime sottolineare anche questo aspetto che certo non è stato lesinato.

TAKESHI KITANO

Con tutta la bellezza delle forme di Scarlet però, il vero “Dio” è sempre lui: Takeshi Kitano. Basta la sua semplice apparizione infatti, per carpirne tutta la sua presenza scenica rimasta inalterata nel tempo (anzi). Le sue frasi sono brevi ma incredibilmente forti, la sua energia pervade e sovrasta qualunque altra presenza sullo schermo.

takeshi kitano

Insomma sono sempre pronto a leggere e commentare critiche su tutte le opere, penso che sia normale avere giudizi soggettivi su ciò che vediamo o leggiamo. Ma in questo caso mi sento più che mai di dire: guardatelo e poi fatevi un giudizio vostro.

Guardatelo al cinema aggiungo, perchè davvero la forza delle immagini di questa pellicola merita il grande schermo. Merita il coinvolgimento totale nella sala. Cercando di lasciare fuori pregiudizi e se possibile anche scomodi paragoni. Godetevelo. Sono sicuro che alla fine non rimarrete delusi 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *