Terzo appuntamento con THE ORIGINALS, la rubrica che vi presenta le nuove uscite editoriali di fantascienza in lingua inglese. Questa volta altre quattro interessanti proposte uscite proprio a cavallo del mese di febbraio e marzo, e che presentano altrettante ambientazioni e argomenti molto diversi tra loro.

Sono The Gone World  di Tom Sweterlitsch, Embers of War  di Gareth L. Powell, Smoke Eaters  di Sean Grigsby (ok, qua però ci sono i Draghi…) e infine The Last Jedi: Expanded Edition  di Jason Fry.

I nuovi libri di Fantascienza in lingua originale (da fine febbraio a inizio marzo)

Embers of War , di Gareth L. Powell

embers of warPer parlare di questa nuova opera di Gareth L. Powell, è necessario ricordare quanto sia stato sconvolgente il suo esordio letterario nel mondo dei romanzi di fantascienza. Con la sua saga di Ack-Ack Macaque, non solo si è portato a casa il premio British Science Fiction Award, ma è anche riuscito nell’impresa di rendere un macaco come il protagonista più riuscito della sua storia (a questo punto, vi tocca leggervi anche tutta la trama).

Ma anche in questo libro si può dire che il vero protagonista non è “umano”. Perchè se certamente intorno all’intreccio si muovono personaggi umani, al centro del racconto abbiamo una astronave senziente, che dopo un crudele conflitto comincia ad avere qualche rimorso di coscienza (artificiale) per i crimini commessi.  E non è l’unica intelligenza artificiale ad avere ripensamenti di questo tipo, tanto che sarà necessario costituire una vera e propria organizzazione di aiuto e recupero.

La “Trouble Dog” (il nome dell’astronave) partirà così insieme al suo equipaggio per cercare di espiare le sue colpe, aiutando proprio le altre navi in difficoltà. Ma come in tutte le storie che si rispettino, alla fine non importa che tu sia un macaco o un umano, un intelligenza artificiale o una nave con qualche problema. L’importante è che tu sia sempre pronto a combattere.

The Gone World  di Tom Sweterlitsch

Quando ho letto di questo libro, che veniva presentato come “un incrocio tra Inception e True Detective”, la mia attenzione è subito salita alle stelle.

La storia è chiaramente con forti tinte Thriller, ma la componente principale è invece sicuramente di fantascienza. Il protagonista principale infatti, è un agente speciale e si avvale di una tecnologia top-secret che consente di viaggiare avanti e indietro nel tempo. Ma se qualcuno avesse ancora dubbi sulla catalogazione del genere, potrei dirvi che in gioco entra anche una presenza… aliena.

Le dinamiche sono quelle che abbiamo ritrovato spesso nelle storie dove si parla di viaggi nel tempo, ma qua tutto è finalizzato alla risoluzione (anticipata) di un caso di scomparsa, che però si rileverà particolarmente complesso visto che la ragazza in questione, è anche al centro di un incredibile serie di eventi che ineluttabilmente le accadono in tutti i possibili futuri visitati.

Smoke Eaters  di Sean Grigsby

Ok, questo libro forse è un po’ al limite per essere catalogato come fantascienza. Eppure la prima cosa a cui ho pensato quando ne ho letto la trama è stato “Si! Sembra Il Regno del Fuoco!” (per chi non si ricordasse, un film catastrofico del 2002 con al centro proprio un mondo post-apocalittico governato dai Draghi).

Perchè anche in questo caso, l’incipit della storia è molto simile, con un mondo del futuro improvvisamente invaso dai Draghi che oltre alle fiamme riempiono il mondo di un fumo che uccide. Tutti tranne i “Mangiatori di Fumo”, persone immuni al loro veleno che cercano disperatamente di combatterli come nuovi vigili del fuoco (gli “smoke eaters” appunto).

Ma non è solo dai Draghi che dovranno salvare la loro città, perchè anche l’uomo e le sue infinite cospirazioni saranno una minaccia da combattere. Un buon romanzo di esordio che leggerò probabilmente volentieri, perchè in fondo non posso farne a meno: io amo i Draghi!

The Last Jedi: Expanded Edition  di Jason Fry

In ultimo, è proprio il caso di dirlo, “The Last Jedi” di Jason Fry. Ovvero, tutto quello che avremmo voluto sapere (e che forse avrebbero dovuto dirci) oltre alla storia che abbiamo visto al cinema. Jason ha infatti collaborato direttamente con il regista Rian Johnson per approfondire la storia (nonchè per incorporare alcune scelte tagliate o non incluse nel film).  Anche per questo possiamo parlare di una vera e propria Expanded Edition. 

Sarà quindi una visione più ampia e dettagliata di quanto già proposto al cinema: l’addestramento di Rey insieme a Luke Skywalker, Finn e la sua lotta con la Resistenza, e naturalmente tutti i risvolti psicologici per la “trasformazione” di Kylo Ren.

Insomma di tutto e di più per gli appassionati della saga, utile forse anche a risolvere molte delle domande che sono venute fuori all’uscita al cinema. Imperdibile anche per uno speciale inserto fotografico che conterrà 16 pagine ricche di immagini inedite.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *