Love Death Robots Netflix. Sono queste le quattro parole che stanno spopolando tra gli appassionati di Fantascienza (e non solo) in questi ultimi giorni. Il motivo è semplice: questa nuova serie è una figata pazzesca!


Love Death Robots – Cos’è

Love Death Robots è la nuova serie animata fantascientifica che Netflix ha messo in visione a partire dal 15 marzo scorso. Con alle spalle due nomi di prestigio come David Fincher e Tim Miller e un bollino di vietato ai minori, le attese erano certamente altissime.

Ma forse in pochi si aspettavano una risposta così immediata e positiva da parte del pubblico di appassionati. Perchè le storie sono diverse, gli stili e la grafica più ancora. Eppure l’impressione è quella di un quadro generale coerente con le intenzioni. Un “Black Mirror” in animazione, con in più anche la licenza di andare oltre (in tutti i sensi), quando e se è il caso.

I 18 Episodi di questa prima stagione, hanno ovviamente alti e bassi. Anche se in effetti potremmo dire che hanno dei picchi altissimi e una qualità media davvero straordinaria, tanto che risulta difficile dire che qualcosa proprio non è piaciuto. Altrettanto indubbio però, che alcuni lasciano il segno più di altri e che alla fine, un minimo di distinzione mi sono sentito di farla per non incensare tutto troppo indistintamente.


Love Death Robots – Gli episodi

Ok, dare voti e giudizi è sempre spiacevole (oltre che soggettivo). Però si fa per giocare e cercare in qualche modo di confrontarci sui nostri gusti e su come abbiamo vissuto questa stagione di Love Death and Robots.

Personalmente ho diviso in tre gruppi i diciotto episodi visti: un terzo li ho trovati davvero ottimi, un terzo mi sono piaciuti, in un terzo ho apprezzato ma non erano probabilmente nelle mie corde.

In assoluto probabilmente “La Testimone“, “Mutaforma” e “Oltre l’aquila” sono stati quelli che mi sono piaciuti di più (forse anche “Il vantaggio di Sonnie” che di fatto ha aperto la maratona in maniera eccellente).

Ma resta che più di tutto c’è il piacere di aver trovato un’opera di fantascienza finalmente all’altezza e che, sono sicuro, potrebbe davvero fare breccia anche su un pubblico decisamente più ampio rispetto alla cerchia di appassionati del genere. Almeno lo speso.

Nel frattempo, l’avete visto tutti? Quali sono i vostri episodi preferiti?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *