Tutti i Film di Fantascienza in arrivo nel 2020

Se il 2019 potrà essere ricordato soprattutto per la fine di molti cicli storici, il 2020 dei film di fantascienza dovrà necessariamente ripartite dal nuovo. L’assenza di brand consolidati come quello degli Avengers (la Marvel però aprirà subito un nuovo ciclo) e naturalmente di Star Wars, lascia aperte le strade del possibile. L’attesa si sposta quindi su pellicole d’autore, Nolan e Villeneuve su tutti con i loro “Tenet” e “Dune“. Ma chissà che non arrivi anche qualche altra interessante sorpresa!

I Film di Fantascienza più attesi del 2020

DUNE di Denis Villeneuve (18 Dicembre 2020 – USA)

Bando alle ciance, questo titolo da solo basta a creare hype per una stagione intera. Troppe le variabili ad alto impatto per non metterlo in cima alla lista dei più attesi del 2020. Una saga tra le più conosciute e apprezzate dagli appassionati di fantascienza letteraria, un precedente cinematografico come il “Dune” di David Lynch del 1984 divenuto un vero e proprio cult del genere. Ma se vogliamo soprattutto un regista che fin qua ha veramente impressionato per la sua qualità su qualunque cosa abbia preso in mano, ivi compreso il seguito di Blade Runner (“Blude Runner 2049“) che se possibile ha alzato ancora di più l’asticella delle aspettative (così come quel capolavoro di “Arrival“).

Poi c’è un cast stellare: da un protagonista considerato come una delle migliori promesse di Hollywood (per la verità in buona parte già confermate) come Timothée Chalamet (Paul Atreides), ad attori di fama e qualità consolidata come Charlotte Rampling (Reverenda Madre Mohiam), Javier Bardem (Stilgar), Josh Brolin (Gurney Halleck), Rebecca Ferguson (Lady Jessica), Jason Momoa (Duncan Idaho), Oscar Isaac (Duca Leto Atreides) o Stellan Skarsgård (Barone Harkonnen). Oltre alla giovane Zendaya (Chani) già molto apprezzata nella serie “Euphoria“.

E per finire c’è la non troppo velata speranza che possa aprire un nuovo ciclo, visto che tutto questo lavoro andrà a coprire appena la prima parte del primo libro della saga di Herbert e ci sono tutti gli elementi per pensare che possa essere solo l’inizio di un lungo viaggio. Unica pecca: bisognerà aspettare almeno la fine di dicembre 2020 per vederlo (in america l’uscita ufficiale è prevista per il 18 dicembre 2020).

dune villeneuve

TENET di Christopher Nolan (16 Luglio 2020)

“Ciao, mi chiamo Nolan e non ne sbaglio una”. Perchè nel bene e nel male Christopher è così. Ogni suo film è destinato a entrare nella storia, con tutte le sue divisioni di critica e di fan. Ogni volta che si parla di “Interstellar” ancora oggi si discute animatamente sui social tra pro e contro, ma resta di fatto che si tratta di uno dei film migliori in ambito fantascienza degli anni duemila. E così anche l’attesa per questo “Tenet” diventa spasmodica, per di più dopo che le notizie in merito sono sempre avvolte da un aurea di mistero per i dettagli.

Compreso il primo trailer messo in rete, che per la verità dice qualcosa ma non tutto sulle trame e gli intrecci di questa storia che si preannuncia comunque intricata al pari di “Inception“. Quello che sappiamo è anche in questo caso di un cast molto valido composto da John David Washington, Robert Pattinson, Michael Caine, Kenneth Branagh ed Elizabeth Debicki. Oltre alla certezza che Nolan anche questa volta farà discutere. E appassionare.

L’UOMO INVISIBILE di Leigh Whannell (5 Marzo 2020)

Il grande classico di H.G. Weels torna in scena rappresentato questa volta in chiave decisamente più cupa e misteriosa. La protagonista del film infatti, questa volta sarà Elisabeth Moss (The Handmaid’s Tale) nei panni della ex-moglie di uno scienziato decisamente instabile e violento (Oliver Jackson-Cohen) che, dopo essersi tolto la vita lasciato dalla compagna, gli lascia in eredità tutti i suoi averi a patto però che la donna non venga dichiarata pazza per qualche motivo. E a giudicare dal trailer, di motivi ce ne saranno eccome anche se altrettanto probabilmente sarà proprio lui la causa di tutto (o no?).

BIOS di Miguel Sapochnik (2 Ottobre – USA)

Grande interesse anche per questo film ad alto tasso di drammaticità, che racconterà la storia dell’ultimo essere umano sulla Terra, rimasto solo in compagnia del suo cane. No, niente a che vedere con Will Smith di Io sono Leggenda. Qua il protagonista (Tom Hanks) è un vecchio scienziato morente che costruirà un robot per fare compagnia a lui e soprattutto per custodire il suo cane quando non ci sarà più.

Attesa anche per vedere come si comporterà Miguel Sapochnik alla regia di un lungometraggio così importante, dopo l’esperienza utile (ma non proprio esaltante) di “Repo Man” e soprattutto una serie di ottime prove in televisione coronate con il premio “Emmy” alla regia per l’episodio “La Battaglia dei Bastardi” in Trono di spade. Qua si cimenterà in una storia decisamente meno action, ma ricca di emozioni e sentimenti, con l’aggiunta di qualche sviluppo imprevisto da parte di questa nuova intelligenza artificiale. L’uscita negli USA è prevista per inizio ottobre, ma speriamo possa arrivare quasi subito anche alle nostre latitudini.

GODZILLA VS KONG di Adam Wingard (19 Novembre 2020)

Il momento tanto atteso sta per arrivare. Se lo scorso anno avevamo visto Godzilla diventare a tutti gli effetti il “Re dei Mostri” (nel film diretto da Michael Dougherty), ora la sopravvivenza del genere umano sarà ancora una volta legata al destino dei Titani e a quello di Kong. Non è la prima volta che i due kaijū si scontrano (era già successo in un film del 1962 “Il trionfo di King Kong“), ma qua siamo davvero all’apice del progetto che ha visto pian piano fondersi e intrecciarsi gli universi di due tra i “mostri” più conosciuti del pianeta.

UNDERWATER di William Eubank (30 Gennaio 2020)

Non sappiamo quanto sia veramente atteso, ma ci sono diversi motivi di interesse per questo Underwater. Intanto perchè sarà il primo Film SciFi a inaugurare la stagione, ma non solo ovviamente. La regia di Eubank ci riporta infatti la memoria all’ultimo suo lungometraggio, quel The Signal uscito nell’ormai lontano 2014 e che aveva lasciato impressioni molto positive (anche se di scarso successo di pubblico a dire il vero).

Qua prova un rilancio sul grande schermo, intanto con una produzione decisamente di alto livello, ma soprattutto con un volto conosciuto come quello di Kristen Stewart a fare da eco. La trama non sembra particolarmente brillante (nè originale), visto che descrive la lotta per la sopravvivenza di un gruppo di scienziati in un laboratorio sottomarino, dopo un terremoto che ha liberato un ancestrale mostro marino. Speriamo però che si possa avere qualche spunto non così scontato come potrebbe sembrare.

A QUIET PLACE 2 di John Krasinski (20 Marzo 2020)

Aveva destato più di qualche commento positivo l’uscita del primo “A quiet Place“, tanto che si deciso di portare avanti il progetto e dare seguito a quel finale non certo rivelatore di quel primo capitolo. Eravamo rimasti con Emily Blunt sempre più impegnata nel salvare i suoi figli dalla minaccia dei mostri alieni che hanno spazzato via ogni rumore (e ogni uomo) dalla faccia della Terra. E la ritroviamo qua continuare a combattere nel silenzio alle vecchie e nuove minacce alla sua famiglia. Sempre con Krasinski alla regia, dopo aver interpretato lui stesso il marito nel primo film.

BLOODSHOT di Dave Wilson (20 Febbraio 2020)

Un film presumibilmente dall’alto tasso di muscoli e action, garantito dalla presenza di un protagonista come Vin Diesel (e non solo) ma anche di una trama fortemente indirizzata all’azione: un soldato dell’esercito muore, ma una nuovissima nano-tecnologia riesce a riportalo in vita dandogli anche altre straordinarie capacità (rigenerazione, forza, interazione tecnologica e mutaforma). Il progetto prevede poi di utilizzarlo come killer mirato su determinati obiettivi, manipolando la sua mente che è controllata da quegli stessi che lo hanno riportato alla vita. Ma presto o tardi una verità che non è quella che si immagina viene a galla, e allora sarà lui a doversi liberare dal gioco a cui è sottoposto. Insomma, preparatevi a vederne delle belle. Botte, proiettili e pop corn. Ma il cinema è bello anche per questo.

FREE GUY di Shawn Levy (2 Luglio 2020 – USA)

A chi non piacerebbe essere il protagonista di un videogame? Solo che in ogni gioco ci sono anche un’infinità di comparse quasi inutili che non incidono in alcun modo nell’azione. E’ il caso di Guy (Ryan Reynolds), un semplice impiegato virtuale di banca all’interno di un violentissimo gioco chiamato “Free City“.  Ma cosa succederebbe se qualche programmatore inserisse nella mente di Guy la consapevolezza di essere all’interno di un semplice gioco virtuale? Come reagirebbe l’inutile impiegato di banca? E soprattutto, fin dove si spingerebbe per evitare di essere “spento” insieme a tutto il gioco? Dilemmi da “Free Guy“.

I Cinecomics più attesi del 2020

BLACK WIDOW di Cate Shortland (29 aprile 2020)

Cinematic Universe, Fase Quattro. Concluso il lungo e prosperoso (e ricco) ciclo Avengers, ecco che la Marvel torna subito in scia con nuovi progetti e nuove strade da percorrere. Il primo della serie è quello dedicato a “Black Widow”, con Vedova Nera protagonista mel consueto volto di Scarlett Johansson, che in questo caso ci proietta indietro nel tempo fin dalle sue stesse origini e si colloca temporalmente tra Civil War e Infinity War. Un altro tassello di continuità insomma, utile anche a dare ulteriori dettagli della storia già vista.

BIRDS OF PREY di Cathy Yan

Dopo l’incredibile successo ottenuto in “Suicide Squad“, Margot Robbie torna a vestire i panni di Harley Quinn in una storia ambientata qualche anno dopo le vicende di quel film. Batman ormai se n’è andato da Gotham e paradossalmente sarà proprio un gruppo di super-eroine a difendere la città dal cattivo Black Mask (Ewan McGregor). Insieme alla Robbie nel gruppo denominato “Birds of Prey” anche Black Canary (Jurnee Smollett-Bell), Huntress (Mary Elizabeth Winstead) e Renee Montoya (Rosie Perez).

MORBIUS di Daniel Espinosa (Luglio 2020)

Sarà difficile definire come “cinecomics” il film dedicato a Morbius, ovvero quello che doveva essere l’antagonista principale di Spider-man. Perchè l’impressione è che si tratti di una pellicola alquanto drammatica, con Jared Leto nei panni del protagonista pronto a metterci tanto del suo, in un confronto forse inevitabile con il recente Joker di Phoenix. Qua però non sarà “solo” nella rappresentazione, che comprendeun cast davvero importante con  tra gli altri il “fu Dr.WhoMatt Smith, J.K. Simmons e Jared Harris. Un film che potrebbe davvero rivelarsi una delle sorprese più interessanti della stagione. Unica condizione, Daniel Espinosa dovrà fare qualcosa di decisamente meglio rispetto al suo ultimo “Life“.

WONDER WOMAN 1984 di Patty Jenkins (4 Giugno 2020)

E tra i graditi ritorni di questo 2020, ritroveremo anche la bellissima Gal Gadot nei panni di Wonder Woman, in un seguito che la porterà in piena guerra fredda degli anni ottanta, contro nuovi nemici da combattere (questa volta personificati da Cheetah (Kristen Wiig) e Maxwell Lord (Pedro Pascal). Per il resto non c’è molto altro da dire, se non che il cast sarà zeppo di personaggi interessanti e la visione certamente divertente.

GLI ETERNI di Chloé Zhao (Novembre 2020)

E dopo Black Window, ecco che la fase quattro si arricchirà entro la fine dell’anno anche di un nuovo importante capitolo, quello de “Gli Eterni” che porterà in scena tutta una nuova serie di super-eroi creati questa volta da entità cosmiche chiamate i “Celestiali” e che dovranno combattere per difendere la Terra contro altre creazioni degli stessi, i “Devianti“. A guidare il gruppo niente meno che una super Angelina Jolie (Athena), ma anche tutta una serie di volti conosciuti come Richard Madden (1917), Salma Hayek (Frida), Gemma Chan (Humans), Kit Harington (Mr. Jon Snow).  

Cosa resterà di questo 2019? Il meglio di Film, Libri e Serie Tv di Fantascienza

Gennaio 6, 2020

SciFi for Dummies - Che cos'è la Fantascienza?

Gennaio 6, 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *